La Lettera di Jacques Gaillot del 1° Maggio 2004

   
Risveglio delle libertà
   

PARTENIA

Lettere

Diario

Bibbia

Rassegna retrospettiva

Archivio

Storia

Edizione speciale

Link

E-mail

 Forum

Risveglio delle libertà
 
Non è facile oggi diventare un uomo o una donna, poiché viviamo in una cultura basata sull'individuo.
L'individuo è lasciato a sé stesso per emanciparsi, trovare la sua strada, dare un senso alla sua vita, fare delle scelte. E' un progresso, ma che compito pesante!

eveiller des libertés La realizzazione di sé necessita l'essere in parte atuonomo e responsabile, di pensare con la propria testa, di vivere secondo le proprie convinzioni. 

Ma questo presuppone il fatto che ci si possa liberare dall'oppressione o dall'autoritarismo, siano essi economici, politici o religiosi.  libérer de l'oppression

Liberarsi delle idee e dei ruoli che ci vengono attribuiti. Liberasi dai modelli imposti, dalle felicità programmate, per essere autentici e non semplicemente conformi a ciò che gli altri si aspettano.

L'individuo si sente oppresso da un fardello molto pesante !
Come restare eretti, quando la terra ci scappa sotto i piedi? Ciò che sembrava solido viene rimesso in gioco. Ciò che era ricevuto come un dono, diventa un compito da assolvere. Dove trovare dei punti di riferimento quando le istituzioni sono spesso screditate?
Come non essere tentati di lasciarsi andare, di vivere per procura, e, in casi estremi, di porre fine alla propria vita ?
 
déchirer le filet Gli ostacoli, però, possono anche permetterci di scoprire un cammino d'interiorità, di superare il mondo delle apparenze per raggiungere quello del profondo. Dov'è l'importanza d'incontrare uomini e donne, che sono presenti a sé stessi e che non sono mossi dall'esteriorità ? Degli esseri semplicemente "abitati". Non c'è prezzo! Solamente degli esseri liberi potranno risvegliare delle libertà.