Diario di viaggio: Marzo 1998


Il suicidio o la speranza Europa blindata

La luce per tutti Gli incontri di Bruges

Bibliographie Archivo

Partenia in cifre

 


 

 

 

PARTENIA

Lettere

Attualitą

Catechismo elettronico

Rassegna retrospettiva



E-mail

Il suicidio o la speranza

 

Vado all'ospedale per vedere Thierry, 26 anni, che ha voluto mettere fine ai suoi giorni. Conoscendolo sono stato sorpreso dal suo gesto. Ma lui era all'estremo della disperazione. Delusione amorosa, nessun lavoro, avvenire chiuso: Thierry non vedeva più ragione alcuna per sopravvivere. Come lui molti altri cercano di mettere fine ai loro giorni. In Francia, l'anno scorso, si sono contati più suicidi che morti per incidenti stradali. Si tratta di un flagello nazionale. Rivolgendo lo sguardo a un Thierry che riprende il gusto di vivere penso alla poesia di Paul Eluard che vorrei offrire a tutti coloro che dubitano:

La notte non è mai completa
vi è sempre, poiché lo dico,
poiché l'affermo,
alla fine del dolore
una finestra aperta
una finestra illuminata
vi è sempre un sogno che veglia
desiderio da colmare
fame da saziare
un cuore generoso
una mano tenuta
una mano aperta
degli occhi attenti
una vita
la VITA da condividere
 
Paul Eluard


 


 

 

PARTENIA

Lettere

Attualitą

Catechismo elettronico

Rassegna retrospettiva



E-mail

Europa blindata

 

E' il titolo di un libro. Il suo autore mi invita a una conferenza-dibattito organizzata presso la libreria "l'Harmattan". Il soggetto mi sembra attuale. In Europa si diffondono moltiplicandosi i centri speciali di internamento per stranieri, nei porti e aeroporti. Non si tollera che degli stranieri vengano da noi. Quindi li si rinchiude, presto fatto, ben fatto.

Senza procedimento giudiziario, con una decisione amministrativa, li si priva della libertà e allora poco importa per quanto tempo: il tempo dell'angoscia e dell'attesa per loro non è molto oneroso per noi. Non è facile avere accesso a questi luoghi di segregazione. Tutti questi provvedimenti sono circondati da una grande segretezza. Malgrado ciò mi sono potuto introdurre in una di queste zone e non riesco a dimenticare quello che vi ho visto: giovani ammassati, tagliati fuori da tutto, spaventati, disperati. So che laggiù il numero dei suicidi non cessa di crescere.

E' un altro mondo, tuttavia così vicino ai viaggiatori che ogni giorno si affrettano e non dubitano di nulla.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PARTENIA

Lettere

Attualitą

Catechismo elettronico

Rassegna retrospettiva



E-mail

La luce per tutti

 

Disoccupati, sindacalisti, militanti di associazioni occupano l'atrio della sede centrale di EDF (Electricité de France = il nostro ENEL). Sono fra loro. Ecco le rivendicazioni: non più tagli dell'energia elettrica per le famiglie che non possono pagarla, eliminazione dei contatori a scheda e dei limiti al consumo, abrogazione delle sanzioni contro i funzionari dell'EDF che si rifiutano di tagliare la corrente agli utenti. In Francia 8 milioni di persone vivono nella povertà e nella precarietà.

L'elettricità è diventata un bisogno primario, dal momento che numerosi alloggi a canone moderato sono stati dotati di attrezzature che funzionano esclusivamente con l'elettricità, senza che gli inquilini abbiano potuto esprimere il loro parere. I tagli di energia elettrica fanno parte del processo di emarginazione. Non è forse venuto il momento di ritrovare il ruolo di un servizio pubblico nazionalizzato che possa garantire a tutti l'accesso all'energia?... La direzione generale del l'EDF accetta di ricevere una delegazione. E' un primo passo.

 

 

 

 

 

PARTENIA

Lettere

Attualitą

Catechismo elettronico

Rassegna retrospettiva



E-mail

Gli incontri di Bruges

 

"Fare Chiesa" in terra fiamminga, non fosse altro che per qualche ora, è un momento di gioia. Mi trovo fra cristiani responsabili, liberi, rivolti all'avvenire. Essi mi offrono l'immagine della maturità del popolo di Dio.

Insieme, noi siamo la Chiesa. Certuni fra essi soffrono nella Chiesa, ma continuano ad andare avanti. Altri si sentono scoraggiati, ma non disperano. Io rendo grazie a Dio pensando alle parole dell'apostolo Paolo: "Ringraziamo sempre Dio per tutti voi, ricordandovi nelle nostre preghiere, continuamente memori davanti a Dio e Padre nostro del vostro impegno nella fede, della vostra operosità nella carità e della vostra costante speranza nel Signore nostro Gesù Cristo." (I. lettera ai Tessalonicesi, 1,2)

 

 



Jacques Gaillot


 

 

 

PARTENIA

Lettere

Attualitą

Catechismo elettronico

Rassegna retrospettiva



E-mail

Archivo :

 

 


PS: Partenia in cifre, anno 1997

 

Numero totale di pagine publicate ogni mese sul WEB: 175

Numero totale de pagine presentate in sette lingue sul WEB in un anno: 63'875

Numero totale di vistatori in un anno: 92'000

Aumentazione die visitatori in un anno: 22'000

Media mensile di visitatori: 7'660

Numero d'e-mails recevuti da Monsignore Jacques Gaillot in un anno: 2'300

Numero d'e-mails recevuti dal Webmaster in un anno: 346